La Parabola della Skyettezza

Sento impellente la necessità di risolvere una spinosa questione domestica, accentuata dalla permanenza forzata sul divano per tutte queste serate. Sento la stretta allo stomaco che si prova per le grandi scelte. Ho deciso che un giorno, tra qui e la fine dell’anno prossimo, ammesso che grandi cambiamenti climatici, rivoluzioni, o svolte impensabili, non si pongano a ostacolo, mi faccio Sky. Senti come suona bene: "mi faccio Sky". Avverto il bisogno anche io di ricevere TelePace e PugliaChannel, e per di più in digitale. Solo che non vorrei che tutto finisse come Fastweb, che da fuori sembra un meraviglioso paradiso pieno di succulente occasioni, vergini ricoperte di latte e miele, tabacco che cresce spontaneamente, si tosta e si arrotola da solo, vino che scorre dalle fonti e Valentino Rossi che gironzola nudo mentre parla al telefono. Io, succube del brand, non passo a Tim per non offendere Vodafone, la mia famiglia. Io a queste cose ci do un peso. Ma, dopo attente analisi del mio conto in banca, ho scoperto che la mia fedeltà, espressa con semplici canoni fissi e una tantum, potrebbe non essere ripagata. Mi sto trasformando, forse complice la Crisi dei Mutui, o forse Corona a Garlasco, in un consumatore consapevole.

Skynterinale:"Buongiorno, Sky!"

Franz:" Vorrei abbonarmi"

S (parlando sottovoce): "Oh, ragazzi, c’è un volontario. Tirate fuori il salame e le bottiglie di rosso. Si? è ancora lì?"

F:"Dicevo, vorrei abbonarmi!"

S:"E’ al corrente di tutte le offerte disponibili, tipo decoder gratis, parabola a salasso, calcio si cinema no, HD ma non troppo, film ma non tutti, eccetera?"

F:"Mah, vorrei qualche consiglio, per iniziare".

S:" Benone. Iniziamo dal calcio. Il pacchetto costa una follia, però può seguire il Caltanissetta in trasferta. Dico Caltanissetta per dire. Ci sono tutte le squadre possibili dell’universo, compresa la Niupi di Holly. Lei è tifoso?"

F:" No, in verità no".

S:" Ah, benone. Pallamano, rugby, pallanuoto, tennis, tennis da tavolo, sci, sci di fondo, sci alpinismo, monosci, sci d’acqua, biliardo, scopa, tre sette, briscola, briscola chiamata, rubamazzetto, biglie?"

F:" No nemmeno".

S:"Ah, benone. Allora la cosa che le interessa è il pacchetto Cinema, tutti i film in prima visione, senza pubblicità".

F:"Tutti tutti?"

S:"Ah benone, allora lei è un grande appassionato di cinema! Quanti film guarda durante la settimana?"

F:"Bah, settimana?"

S:" Si, insomma quanti film guarda in media?"

F:"Due, forse tre".

S:"Al mese?"

F:"All’anno".

S:"Ah benone. Allora è sicuramente molto interessato ai moltissimi canali tematici".

F:"Qualcosa sui libri?"

S:"Libri?"

F:" Libri"

S:"Ah benone, allora è una persona dotta. Abbiamo molti canali tematici. Ad esempio Gambero Rosso, approfondimenti sull’alta cucina con uno sguardo alle tradizioni locali"

F:"Roba meno chic?"

S: "Sky-scetta, il canale tematico sulle mense aziendali".

F:"…"

S:" E poi c’è <Sky l’ha visto?> il canale dedicato ai tecnici fantasma di Sky. Senza tener conto di <Skyodati dal divano, ciccione> il canale per tenersi in forma. E poi <Skyatta musulmano> il canale di approfondimenti politici curato dall’onorevole Borghezio. E’ ancora lì?"

F:"Si senta, il pacchetto base quanto costa?"

S:"Pacchetto base? Ha detto Pacchetto Base? Brutto pezzente, infame insetto metropolitano, tu vuoi avere l’Alta Definizione, le inquadrature delle mutande di Materazzi, il rugby che fa tanto figo, con un Pacchetto Base? La gente come te dovrebbe morire fulminata dal cavo antenna".

F:"…"

S:"Mi scusi, è un periodo in cui sono molto sotto pressione. Qual’è la sua trasmissione preferita?

F:"La Vetrina dell’Auto"

S:"…"

F:"E’ ancora lì?"

S:"…"

F:"Pronto?"

clicca qui per scarica la sigla della Vetrina Dell’Auto, manifesto di quello che la parabola non potrà mai darci.

Un ringraziamento dalla vostra Rosy, e rimanete sintonizzati sulle grandi occasioni!

7 pensieri su “La Parabola della Skyettezza

  1. orka…non me lo fa mica aprire il file audio…rimarrò per sempre con il dubbio…

    che schifo valentino rossi col pennacchio di fuori che va in moto…ma poi non è scomodo?

    che brutta immagine…brrrrr

  2. cari miei,
    è stato un “delizioso” piacere riverdervi, un “succulento” ritorno ai vecchi tempi, un “prelibato” scambio di chiacchere, un “saporito” cuba all’arco della pace….orka si vede che devo ancora mangiare?

    tranquillizzo tutti che a breve posterò anch’io il tema ce l’ho già ben chiaro in testa: come trovare parcheggio all’arco della pace di venerdì sera…chi volesse aiutarmi mi scriva pure, le migliori dieci idee le invieremo all’elegante. 😉
    l’ignorante tornato in Uk

  3. skyscetta mi ha metaforicamente proiettata a terra a rantolare dalle risate, dispiegandomi davanti agli occhi tutto un mondo. ma perché spendere tanti soldi quando puoi andare a comprare un decoder satellitare con i canali taroccati? poi per me il problema è che ormai ho scordato di avere la tivvù.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...