Essere persone interessanti

Leggo affascinato su un quotidiano espressamente comunista che il Beneamato Leader usa fare numerose docce gelate durante la notte. Leggo cose di questo genere più che altro per passare il tempo, aspettando il mio baccalà e le mie patate. Qui viene scuro tardi e a quest’ora non immaginano nemmeno di mangiare. Mi arrangio con gli aperitivi, leggendo il giornale e ascoltando la gente che parla. Sono reduce, mai termine più appropriato, da una lettura davvero piacevole, che pianifico di terminare questa notte, mentre tutto me sarà impegnato a digerire il baccalà. Napoli 44, di Lewis Norman, è un bellissimo libro. Si legge che è un piacere, lascia da pensare, è scritto inaspettatamente bene ed è spassosamente attuale. Racconta di Napoli, dalla fine del 43 al 44, con gli occhi di un soldato inglese e della sua inglesissima visione del mondo. Parla di camorra, di zii di Roma, di quotidiana povertà, di un partito chiamato Forza Italia. Potrebbe anche essere un libro da consigliare. Insomma, ad intuito, inanello il terzo libro buono di fila. Cose dell’altro mondo. E’ che qui il baccalà è come il pane, lo trovi davvero ovunque. Fritto, lessato, ai ferri, con i pomodori, con l’insalata, in salsa rosa. Roba da Gamberetti Gump. Fa quasi caldo, quando si ferma il vento, e viene voglia di sedersi per terra a guardare la gente che passa. Non è normale avere un sacco di cose da fare alle nove e mezza di sera per un italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...