Hallo Ween 2.0

Eccomi, fresco e sano, di ritorno dal lungo ponte di otto ore, passato in casa infossato nel divano alla ricerca di qualcosa che fosse meno nauseabondo di Studio Aperto, pronto per raccogliere quivi le mie memorie di Halloween. Non che io sia contrario alla grandiosa celebrazione, ma trovo l’esorcizzare la morte un po’ come se, incaprettato nudo nella camera da letto di Malgioglio, cantassi i Village People per esorcizzare la sodomia brizzolata. Insomma, facciamo facciamo, ma prima o poi ci succederà. Ma, con grande buddismo interiore, osservo il consumismo con passiva partecipazione, lasciandomi trasportare dalla felicità e dall’entusiasmo di chi trova figo vestirsi da zombie per giustificare una sana bevuta. La mia maschera preferita è quella del Rompicoglioni. l Rompicoglioni compaiono ad ogni festa, ma tengono stretta la notte delle streghe per fare strage di testicoli. Molto più pericolosi dei vampiri, i rompicoglioni sono difficili da identificare, poichè conducono una vita normale per la maggior parte dell’anno. Ne aglio ne paletti di frassino, l’unica arma è il Sacro Pampero Anniversario. Il Rompicoglioni sceglie la sua vittima con attenzione e la conquista con suadenti promesse di grandi discorsi. Per chi cade nel tranello, la morte è alle porte. Una volta appartati, il Rompicoglioni si rivela e inizia a erodere lentamente i testicoli del suo interlocutore con i Grandi Cavalli Di Battaglia Del Rompicoglioni. Una morte lenta, dolorosa, inaspettata, che può essere evitata solo con un forte consumo di Pampero Anniversario direttamente della bottiglia. Io, che nella vita ho avuto la fortuna non solo di conoscere numerosi Rompicoglioni, ma anche di eleggerne alcuni esemplari femminili a compagne di vita, porto sempre con me una damigiana di rhum per ogni evenienza. Il Rompicoglioni fa di Halloween l’occasione principe per la sua sete dilagante di morte. La festa pagana che rinnega la tradizione, le maschere macabre, l’insulsa esorcizzazione della morte, l’importazione della cultura americana, sono solo alcuni dei Grandi Cavalli di Battaglia. E’ bene sapere che, una volta subito un attacco di un Rompicoglioni, difficilmente si riesce a cambiare il verso di una serata. Diversi anni fa ho avuto uno scontro diretto con uno dei Gran Visir dei Rompicoglioni, in una battaglia durissima in cui ho speso quasi quaranta euro in cuba libre e ho fumato trenta sigarette per respingere i suoi attacchi. Di quell’episodio non ricordo nulla, seppure io porti sulla fronte una cicatrice a forma di coglione che brucia quando mi avvicino a un Rompicoglioni. Appena sento il pizzicore sulla fronte mi fiondo nel primo bar aperto e ordino una cassa da sei di Pampero, che tracanno velocemente per limitare i danni dovuti a un probabile incontro. Quest’anno, alcuni Rompicoglioni hanno assediato le principali emittenti televisive, riuscendo a trasmettere comunicati stampa con evidenti minacce terroristiche. Io mi chiedo, facciamo tanto contro il terrorismo che in nome di Allah ci vuole tutti esplosi in cielo, e nulla opponiamo contro il silenzioso esercito di scassinatori di scroti che quotidianamente assedia le nostre case, portandoci a una più lunga, ma sempre certa, morte.

Mentre il governo tace, il Vaticano finge di non vedere, i Sindacati nicchiano, e il popolo si traveste, io faccio scorte di Pampero, perchè le avvisaglie dell’invasione sono sempre più numerose. Questo Natale, davanti agli attacchi in nome della perdita della sacralità della festa e le riflessioni sulla devastante disputa tra presepe e albero celtico, mi troverete pronto, con tanto di fiaschetta portatile dentro la tasca. Non mi avrete mai, a costo di esaurire le scorte del prezioso nettare venezuelano.

Un pensiero su “Hallo Ween 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...