Sunday pritti sunday

 

Da che il Soletta doveva essere una semplice prassi narrativa alla creazione di un mostro si passa attraverso questi due giorni. Insomma, il racconto di Soletta doveva essere una pratica sbrigabile in poche ore, la storia chiara, massimo dieci paginette. Invece in due giorni di scorrazzate con La Signora, siamo tornati con molta poca benzina e molto poco della storia del Soletta. Troppa pace, troppa serenità, troppa curiosità, troppi personaggi strampalati per un distratto. I milanesi delle due circonvallazioni sono a riempire le tavolate dei terrazzi di Varazze, Sestri Levanti e di altri paeselli, sostituiti adorabilmente da un orda di sconquassati che come noi non hanno ancora la prima casa, figurarsi la seconda. Ai giardini Montanelli va in onda un pezzo intitolato: "Se sei etero smamma". Occhi languidi, magliette aderenti, e molto molto amore, per un sacco di fustoni sdraiati sui prati. Ci si è messa anche la Signora, che propone la casa139, che per me è come una cartella clinica. Tardone e alternativi ballando musiche impossibili da proporre anche a un funerale, mi assalgono i pensieri. E poi il nostro portinaio srilankese, con la sua casa che in verità è un deposito d’aglio, e il cugino che a mio modo di vedere è una spia del governo pakistano. Il mio vicino, splendidi sandali in gomma con calzino di spugna, tuta anni 80 e canotta, che mi racconta nel dettaglio gli acquisti del mercato domenicale di Melegnano. Del Soletta, e della sua storia non c’è nemmeno l’ombra. Sarà la primavera, o forse sarà una scusa, perchè in verità la storia del Soletta non stava molto in piedi, sarà ma intanto il quadernone si è riempito dell’ennesimo ottimo inizio, che aspetterà per secoli di avere una fine.

(nella foto Krine Piloto, ultimo pupazzo della serie Krine e Livia. Presto in uscita anche Krine Bagnino e Krine Subacqueo). 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...