Cose che

Fare benzina prima che il motorino si spenga, in mezzo a un viale. Dopotutto c’è anche l’indicatore della riserva.

Prelevare soldi, senza andare in giro per due settimane senza una banconota, scroccando caffè e sigarette. Si poteva fare a sedici anni.

Leggere libri brutti, senza abbandonarli, che tanto lo sapevamo fin dal titolo che si trattava di un pacco enorme.

Mangiare verdura. No, i frittini d’aperitivo non sono verdure. Lo erano. Ma non più

Finire quel diavolo di racconto, che piuttosto che finirlo, ogni due mesi ne inizio uno nuovo. E sono a 124 inizi differenti.

Scivolare verso il vino rosso. Che è meglio della birra e del vino bianco. Non so perchè. Ma è così.

Sono tutte cose che penso mentre guido il motorino, sotto il diluvio. E’ una roba grandiosa, nel senso che al posto di lamentarmi, penso cose disordinate.

Mi bagno lo stesso, ma ci penso meno.

Che giugno surreale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...