Roommate

– dovevi portarne di più

– non ho avuto tempo, cazzo cazzo.

– perché ripeti sempre due volte cazzo?

– mi vuoi rompere i coglioni su tutto, adesso?

– …

– comunque non riusciamo a combinare un cazzo. Cazzo cazzo.

– lo usi come intercalare, come soggetto, come tutto. Diavolo porco, ho capito, il cazzo per te è una scorciatoia.

– non ne usciamo. È una situazione del cazzo. Andiamo via. Adesso, cazzo cazzo.

– si. Andiamocene. Al volo. Subito.

– che sfiga cazzo.

– ecco, diciamolo un cazzo ogni tanto.

– non è perché sei laureato che mi devi rompere il cazzo su come parlo. L’idea, tanto per dirne una, era tua. E dovevi calcolare che ce ne sarebbe servita di più.

– io non ho mai rubato nella mia vita. Anzi, io nella mia vita ho preso due multe in venti anni di patente. Figurarsi rubare.

– sembravi convincente, quando mi hai raccontato il piano. Testa di cazzo io che ti ho dato retta, cazzo cazzo.

– entriamo in quel bar. Sembra l’unica cosa aperta in tutta la città. Beviamo qualcosa di caldo e ci pensiamo.

– io devo bere alcool, mica qualcosa di caldo, cazzo.

– uno solo?

– no. Una bottiglia

– no, mi riferivo al cazzo.

– fanculo, idiota del cazzo.

– quanti anni è che ci conosciamo?

– venti, ventuno.

– venti o ventuno?

– ma che cazzo ne so io. Ventuno, perché eravamo al liceo.

– beh dai, una bella amicizia.

– cazzo, si.

– dai, anche questa cosa qui, così, stupida ma geniale, è nata forse perché siamo troppo amici.

– troppo amici e troppo stupidi, cazzo. Guarda dove siamo finiti. È la vigilia di Natale e siamo in un bar di fianco alla stazione, a bere. Saremo gli unici due con i documenti in regola qua dentro, cazzo.

– sai una cosa?

– …

– ti voglio bene.

– cazzo siamo? Sentimentali da Natale?

– no davvero.

– mah

– aspetta. Ti voglio bene perché sei un amico vero. Un complice.

– di un delitto del cazzo.

– forse meglio così, davvero.

– non riusciamo in niente che non sia bere, cazzo.

– e allora beviamo.

– a cosa? Al fallimento?

– senza una ragione, beviamo e basta.

– boh, cazzo cazzo.

– buon natale Mattias

– cazzo, buon natale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...