riassumi, cazzone

9 Nov

Harry e Sally, dialogo in costume ( tardo settecento)
– bene. Ne deduco che siamo spacciati

– convengo, e piacevolmente mi sorprendo del tuo uso del plurale. Sei mia complice. 

– assumo che anche lei lo sappia

– desumo. Meglio desumo. Comunque si.

– bene. È sedici minuti che parliamo come due del tardo settecento. Lei lo sa?

– cosa?

– che facciamo queste cose

– ovvio. Sa tutto.

– bene. Pechè io, in tutto questo, sono dell’idea che noi si debba continuare a parlare così, per sempre. 

– Giammai.

– serio. Lei è Lei? Quella maiuscola, che finisce che poi nella vita ci sarà solo lei, nient’altro, lei sarà musa, puttana, amica, madre, inizio, fine, e tutto quel magico incastro che i comuni mortali chiamano amore?

– ne ho la certezza matematica

– mi fido.

– fai bene

– hai un piano?

– scopare fino a svenire è un piano?

– mah. Direi di si. 

– ottimo. Ho un piano. 

– serio. Hai un piano?

– ricordi quando parlavamo nudi dell’amore?

– si. Vuoi che le scriva un ode al tuo cazzo per convincerla del tuo piano? Sappi che posso farlo, ma solo per sentito dire e visto alla lontana, e la cosa renderebbe il tutto disonesto. 

– parlavamo dell’amore. L’amore non ha un piano. Vive. Le persone aspettano, o rincorrono. L’amore vive. Io questo voglio fare. Vivere. 

– bene. Anche perchè ammazzarti non sarebbe bello. È così anni ottanta. 

– Vivere con una certezza. Una sola. Lei sarà la mia vita. 

– Dio, ho il diabete. Ma è molto fico.

– molto vero.

– secondo te lei è pronta a tutto il pacchetto?

– tutte le cose che ne conseguono?

– si. Le due tonnellate di merda che mangerà per almeno due anni. 

– la metti giù facile

– è giusto essere realisti

– comunque no. Non è pronta per un cazzo

– perfetto. Allora è quella giusta. 

– prego?

– una pronta lo avrebbe fatto con chiunque. Se sarà pronta, vuol dire che lo vuole fare con te. Per una volta sola. Anche perchè, in effetti robe così si fanno una volta sola. 

– bel punto di vista

– sono lucida.

– vado.

– scrivi?

– si

– per me?

– per lei.

– bene. 

– addio madamigella

– cazzone, senti una cosa

– dimmi

– scopate, per dio. Fatelo. Domani, subito, il prima possibile. 

– ci provo

– ci conto. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: