L’amore, spiegato al popolo

9 Ott
  • Ti ricordi che mi avevi chiesto di parlarti del tradimento?
  • Si
  • Me lo ha chiesto anche una ragazza, qualche tempo fa. Una ragazza intelligente, giovane e bella. Che ha paura del tradimento
  • Questo perché è intelligente.
  • Anche perché è giovane. Da giovani si ha paura delle cose.
  • Quindi?

Rimestolo il caffè. Il dottore mi ha detto di non bere caffè, non bere vino, bere poco succo di limone. Non conosco punizione peggiore, gli ho risposto. Non ha riso. Non ride più da un pezzo. Ha avuto un brutto colpo al cuore, ha perso una ventina di chili, due etti di capelli, e la voglia di ridere. Osservo il ponte sul fiume, dove siamo finiti.

  • Quello è il tempio buddhista più grande d’Italia
  • Sembra un Ferrero Rocher

E’ ottobre, fa ancora caldo. Io ho le scalmane, sul ponte tira un fiato di vento. Ottobre è il mese perfetto per Roma e Madrid. Lo ho sempre detto.

  • Hai paura?
  • abbastanza
  • Di cosa? Di morire?
  • Di sopravvivere male.
  • ragionevole.
  • Passerà. La paura passa sempre, in un modo o nell’altro.
  • Sembri convinto, Franz.
  • Sono convinto. Non posso avere paura. Da un pezzo.

Si sente il rinculo della tangenziale, un rumore sordo e perenne, scambiato per il rumore del mare, quasi. Che brutta che sei, Milano, vista da qui.

  • Perché mi hai detto quella cosa sul tradimento?
  • Perché ho una risposta.
  • A sei mesi di distanza?
  • Ci ho pensato, ho i miei tempi.
  • Tu hai sempre risposte per tutto in cinque minuti.
  • Questa richiedeva più tempo.
  • E la ragazza giovane e bella cosa centra?
  • Mi ha fatto venire in mente la risposta.
  • Non attaccare con le storie di figa e vino.
  • E’ una storia analcolica.
  • Noiosa allora.

Silenzio, per quello che è possibile. Sembra davvero un gigantesco Ferrero Rocher, questo cazzo di tempio.

  • Il tradimento, l’amore, la compassione, sono la stessa cosa.
  • Cazzo Franz, devi farti vedere da uno bravo.
  • Lasciami spiegare
  • Da sobrio sarà noiosissimo ascoltarti
  • Su questo concordo

Ricordati, mi segno, di tenere sempre un venti minuti al venerdì su questo ponte. E’ riflessivo. Quasi riflettente.

  • Ami, per amore. Tradisci, per amore, hai compassione per amore.
  • Oh santo cazzo. Stai diventando un Osho della Pianura Padana. Anche la barba lunga e i denti gialli.
  • I denti sono colpa di quel coglione del mio dentista. Che al momento, mi ci gioco un dente, sarà al mare.
  • Comunque: inizi amando. Per amore. Travolgente. Poi tradisci, di colpo, inaspettatamente, per amore. Poi, per compassione, ami ancora.
  • Una specie di ciclo.
  • Qualcosa di simile
  • È una buona idea per un racconto
  • Infatti è un racconto.
  • Credevo facessi sul serio
  • Faccio sul serio. Penso che la compassione sia la chiave di tutto.
  • Sai che Compassione in latino vuol dire soffrire con, invece in greco vuol dire avere emozioni con. E’ la storia dell’amore, la compassione. E’ il segreto dell’amore.
  • Merda, non ti seguo.
  • Beh, hai emozioni con una donna, quindi hai compassione. Soffri con lei, quindi hai compassione. Esiste qualcosa di più nobile che soffrire con una persona?
  • Ho finito.
  • Tutto qui?
  • Tutto qui.
  • Non ho capito molto
  • Colpa mia. Mi spiego male. Ho fatto una telefonata che mi ha rivoltato la pancia dal piacere.
  • Compassione…
  • Pura compassione.
  • Tradimento
  • Puro tradimento
  • Amore
  • Puro amore
  • Tutto insomma
  • tutto. E’ tutto.
  • Io non sono sicuro di averti seguito, ma mi fido.
  • Non serve. Ho ragione e basta. Ma devo scriverci sopra per capirci meglio.
  • È una pausa pranzo tra le più brutte che abbia mai fatto.
  • È la zona. Milano, da questo lato, è orrenda.

(dedicato al Mio dentista. Amico, fratello, surfista, consulente, pacifico armonizzatore, conquistatore infallibile, ammaliatore di milf, generatore di amore, e in ultimo, dentista. Per questo ho i denti gialli. E’ troppo impegnato ad amare le cose, il mio dentista).

Un giorno, dentista, ti spiego l’amore. Te lo prometto. Tu spazzami i denti, in cambio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: