sono dunque esisto

Sono a Madrid, che per altro mi aspettavo molto più fredda, sia in senso climatico sia in senso umano. Invece è una simpatica e maestosa città, con un clima sorprendente e anche della gente che sorride e sembra prendere meno sul serio le cose inutili.
Ogni volta che parto dal Linate alla mattina presto vengo assorbito dalla straordinaria cazzutaggine (esisterà mai un termine migliore per indicare la fastidiosa supponenza per la quale, in possesso di una ventiquattro ore e di un biglietto aereo hai diritto a menartela e prendere la vita così male?) del popolo misterioso che la abita. Ogni aereoporto è un mondo a se stante. Ecco, Linate è un brutto pianeta, astioso, cocciuto, nebbioso ed estremamente altezzoso. E poi un giorno c’è il ghiaccio, un giorno lo sciopero, un giorno la nebbia, un giorno le lepri. Nemmeno il popolo di Israele durante l’Esodo ha dovuto sudare così tanto per la meritata salvezza. Che poi non arriva mai. L’unica salvezza è nel colorito popolo di commessi che abita le silenziose mura dei negozi dopo il check in: come visitare le rovine di Pompei dopo l’eruzione.
Sono anche felice perchè mi rendo conto che per essere felici basta un buon clima, un buon vino e un buon prosciutto.
Sono stanco, perchè essere stanchi è il minimo comune denominatore del 2009. A non essere stanchi si potrebbe passare per quelli che della crisi se ne sbattono e questo potrebbe essere estremamente politically s-correct.
Sono molto fusion, perchè porto in giro il mio maglione grigio, liso sui gomiti, in tutto il mondo da un paio d’anni e nessuno, fuori dalla Cerchia dei Bastioni diMilano, si pone il problema di darmi del barbone. Tutt’al più fusion. Barbone rivisitato.
Sono finalmente un lettore felice. Era da parecchie migliaia di pagine che non percepivo un’emozione, e finalmente questo libro di Zafon, L’Ombra Del Vento, mi ha regalato un piccolo sussulto sul finale. Sembrerebbe un buon libro, un buon film, una bella storia. Vediamo se il Grande Pubblico potrà mai distruggerlo con il suo indice di gradimento.
Sono estremamente anti tecnologico. Qualche tempo fa, dopo quasi quattro minuti e mezzo di processo decisionale, io e la Signora abbiamo portato a casa un prezioso lettore ultima generazione. Quelli che leggono tutto: dvd, cd, mp3, dvx, altri novantasette formati coreani, penne usb, chiavette, portachiavi, scolapasta. Esso si connette con tutti gli elettrodomestici della casa, si relaziona, aggiorna, si qualifica. Vive di vita propria, appoggiato sornione vicino allo stereo. E siamo tornati cinefili, perchè cinofili lo siamo già ma avere un cane è un po’ come avere un bambino e viceversa, quindi meglio essere cinefili prima di cinofili. E via di grandi dvx, dvd, filmoni, oscar, produzioni minori, filmetti, pacchi, cazzate e videoclip. Poi una sera, posseduti dal demone dell’eterno bambino decidiamo di vedere Le Cronache di Narnia 2. E guardiamo i primi dieci minuti, e ci appassioniamo. Bello di brutto. Poi di colpo, salta al finale, svelandoci amori, tradimenti, uccisioni e successi. Una tragedia. Allora proviamo con Seta. Perchè ci piaceva essere romantici. E vediamo cinque minuti. E poi ancora cinque minuti. E poi ancora cinque minuti. Ma il problema è che erano sempre gli stessi cinque minuti. Che tu dirai che Baricco non ha mai avuto un cazzo da dire al mondo, ma cinque minuti di film ripetuti per due ore non sono da lui. Allora dubiti dell’oggetto ultratecnologico. E abbandoni la fiducia nella tecnologia. Guardi di soppiatto la lavastoviglie e controlli di nascosto il computer mentre fa gli aggiornamenti. Ci vuole una vita a costruire la fiducia e cinque minuti di Baricco per distruggerla.

2 pensieri su “sono dunque esisto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...