Pillole di Pilosopia

Facciamo della filosofia sul banale ( e arriviamo ad essere meglio di una puntata di Studio Aperto). E tutto nasce dal periodo, in cui di tutto si parla tranne che di cose utili. E’ l’estate. E così deve essere ( una banalità).

Le banalità sono come il cioccolato ( 2 banalità). E d’estate c’è una certa bulimia intellettuale verso la banalità e lo scontato.

Di conseguenza: il Teo è a Formentera, quindi il Teo tromba come un matto! ( clash! tre banalità in poco meno di 10 righe, ci avviciniamo ai comunicati stampa della Fiat!)

Ora, anche volendone uscire, si fa una certa difficoltà a non essere inghiottiti da tutto questo cioccolato mentale.

Diverse sono le vie di fuga: partire per le ferie, sempre la scelta più consigliata. Rimanere ma selezionare una doverosa rassegna cinematografica casalinga, con tanto di pop corn e cola. ( unico immediato vantaggio è il non vedere Studio Aperto).

Rimanere e coinvolgere amici e conoscenti in inusuali attività quali sagre, concerti, cineforum, e quant’altro possa offrire una metropoli a fine luglio. Se adottate questa ultima tecnica potrete constatare come la maggior parte dei luoghi socialmente utili di Milano chiude, ma tutti i baracchini della circonvallazione e i cinema porno rimangono aperti.

Benvenuti, superstiti del lavoro, padri di famiglia, single sottocosto, mazzati da mutui ed affini, scellerati praticanti delle ferie ad ottobre… ci incontreremo tutti. Perchè Milano diventa, mano mano, sempre più piccola e sempre più umana, e alla fine ci vediamo tra di noi tutte le sere, ci si incontra sempre sul tram, che quasi ci si saluterebbe se non fossimo milanesi. Ma dato che siamo milanesi, ci salutiamo solo quando ci incontriamo nel vero luogo d’incontro del banale: l’Esselunga.

E allora ci vediamo la’….. che ci aiutiamo a tirar settembre senza morire sotto il peso della banalità.

E intanto pensiamo ad amici meno fortunati di noi: pensiamo al Teo, a Formentera con il pisello consumato. Pensiamo allo Ignorante con Giulia, che quest’anno fanno solo un mese e mezzo di ferie, pensiamo insomma a tutti quelli che prima o poi calpesteranno un riccio in spiaggia….

 

6 pensieri su “Pillole di Pilosopia

  1. Il Teo tromba come un matto…ma trovasse una cazzo di donna che lo faccia diventare un pò matto per lei….va be io intento aspetto la telefonata collettiva..0034606183663!!!!nos vemos

  2. Mi piacerebbe incontrre Teo e chiedergli se è vero!!
    non si deve mica credere a tutto!
    Comunque le ferie sono ferie a casa o in citta’ a lavorar non si va!
    buone ferie io vado a settembre!
    Bacio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...