El Presidente Surf Team: facciamo delle feste?

Tutto fa pensare a quei week end che torneranno spesso nei racconti. Tutto. Dalla formazione di partenza, eccellente, ai bancali di birra. Al mare, la più bella sorpresa per tutti. Dopo un sabato incerto, qualcosa come 32 birre, 12 pennichelle, 21 partite a ping pong, ma soprattutto 89 richieste a Attililo su dove fosse possibile trovare un onda, la domenica parte nel peggiore dei modi. Piatta con nuvoloni. No sole no party. Tutti a letto, per un risveglio con la sorpresa. El Presidente non demorde, tutti agli spiaggioni. Cosa sarà stato? Un metro? Poco conta. Da qui in poi la storia si fa complessa: c’è chi punta sulla qualità, il vecchio Egofix, che in sei minuti di acqua totali si prende tre onde e una decina di fanculizzazioni, e chi punta sulla quanità: El Presidente, che alla fine porta a casa un sorriso da 245 denti. Mona entra, si fa un onda e esce. Il Franz collauda lo stile Religioso, surfando in preghiera genuflessa.  Il resto della squadra, al motto "Facciamo delle feste" alterna dormite comatose a momenti di lucidità. Carletto e consorte si rosolano stile cotoletta. La Signora dorme quello che non aveva dormito in un anno e si ustiona le ginocchia. Poi c’è lui, il mito, l’innesto di metà stagione che cambia l’esito: Paolo. nei rari momenti di lucidità dispensa pillole di saggia sagacia. Un mito. Unico neo la serata nella Forte dei Marmi bene, uno spettacolo malsano e maleodorante. Ma inutile procedere nel racconto: è uno di quei week end che torneranno fuori fino alla nausea, o fino al prossimo… Si segnalino due cose a chiusura: solo un gruppo di intellettuali potrebbe decidere di partire nel week end in cui 500.000 alpini invadono l’autostrada zigzagando avvinazzati. E la classe del Presidente, che chiude con un broccolo a sorpresa. genere mangiatrice di uomini, lui pronto si trasforma in un bocconcino prelibato. Solo il lunedì mattina a Milano ti fa venire delle domande…

7 pensieri su “El Presidente Surf Team: facciamo delle feste?

  1. pis ti avviso: mona si è un po’ risentito… dice di sentirsi trascurato. magari gli dedichi un pezzo intero… cosa ne dici?

    w.

  2. Niente risentimento, 10 minuti di surf scandaloso non meritano alcun trafiletto…
    Continuo a pensare all’atmosfera ed al feeling che si era creato tra di noi…Fantastico Vi Voglio bene…..
    Speriamo di replicare il 2 giugno…
    Evviva la ciccetta….

  3. Nel caso fosse insorto qualche dubbio a riguardo del breve commento sulle surfate di Monazzo, ci tengo a dire che rimane in classifica appena sotto Egofix, confermando la Teoria dell’amico che prova solo una volta. A proposito della ciccetta, mi sento in dovere di specificare che ci ciccetta si parla in modo affettuoso quando ci si riferisce alla donna. Per il week end del 2 giugno, le occasioni per festeggiare sono tante, il camping è prenotato, insomma, chi ce vole veni viene….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...