La pressione dell’amore

 

Lo sapevo. Fa ancora freddo, ma anche quest’anno è quasi finito…l’inverno. E’ quasi finito e come sempre niente da fare. Ogni autunno mi riprometto di trovare una “morosa” per passare i mesi freddi in tranquillità, serate tranquille e pochi sbattimenti, ma per l’ennesima volta niente da fare. Non cerco mai qualcosa di veramente serio, quello deve arrivare da solo, piuttosto un “amore” a tempo determinato che finisca con l’alzarsi della temperatura senza lasciare strascichi dolorosi per ambo le parti. Non ci sono riuscito neanche questa volta.

Vorrei amare. Voglio amare. Ma amare per me significa darsi e non posso deciderlo a priori. Sono confuso. Tendo a fare confusione. Gli ormoni mi confondono. Confondo il darsi con il voler ricevere. Ricevere significa soddisfare necessità, desideri, sfizi. Serve!…ma dura poco. Raramente sento di darmi. Quasi sempre però succede con chi ha bisogno di ricevere. E’ un casino. Penso agli anni passati. Penso e mi rattrista vedere quante “belle persone” ho frequentato senza essere in grado di amare…ma non rimpiango. Non posso farlo. Non potevo decidere. Lo avrei dovuto sentire, ma non è successo.

Non sono meschino. Non prendo in giro mai nessuno. Non mi piace farlo, perché non mi piace sia fatto a me, ma nonostante ciò ho fatto soffrire. Ho fatto soffrire, ma ho anche sofferto. E’ difficile essere chiari in queste cose. Quella che per me è solo una scopata spesso viene interpretata diversamente…confondo anche io a volte. Grande serata, grande recita di galanteria, qualche giochino, un po’ di petting, leggero prima, pesante poco dopo, sesso…e poi, nella migliore ipotesi qualche coccola, altrimenti il soffitto da analizzare rifiutando elegantemente ogni tipo di atteggiamento troppo sentimentale. Che tristezza! Dico così…ma capiterà ancora. Mi conosco. Mi piace fare sesso, buon sesso…e cerco, se possibile, di non farmene mancare. E’ una droga, la mia preferita. Niente a che vedere col vero amore…quello sì che è una figata! Mi riempio dell’altra persona. Non chiedo niente, l’unica preoccupazione è dare, dare, dare; ogni cosa ricevuta è inaspettata e di valore inestimabile. Per un intenso abbraccio posso camminare a 1m dal suolo per ore, giorni. Che figata! Mi manca. Mi manca anche se a tratti è una sensazione che ho provato solo pochi mesi fa’. Probabilmente con chi voleva ricevere però! I ruoli talvolta si invertono. E’ difficile accetarlo. Lo devo fare comunque.

L’amore arriverà. Arriverà per tutti. Dicono così. Arriverà e non sarà solo 3cm/15cm ad intermittenza…sarà profondo e costante. L’intermittenza rappresenterà solo una forma (tra le mille) per esprimerlo. Sarà bello. Sarà intenso. Sarà bello e intenso. Ho tanto da dare, o almeno credo fino a prova contraria, ma rimane da capire a chi. Se hai tanto da dare ma non lo puoi fare, ti rimane tutto dentro. Se qualcosa rimane tutto dentro senza trovare una via d’uscita crea pressione…è una legge fisica. Ho capito! Non farò nessun esame medico. 140 di massima e 90 di minima non mi preoccupano più, anche se ho solo 26 anni e sembrano essere valori fuori norma. Andrò a dirlo alla mia Dottoressa. Non sarò felice, ne innamorato, ma di sicuro ora sono meno preoccupato per la mia salute. Passerà!

 

PS I miei più grandi complimenti al neo Dottor Ignorante nonché neo disoccupato, e un grazie a tutti per il fantastico venerdì all’Old Fashion. Voto alla serata e a tutti i suoi interpreti: 8 (il Franz perdonerà l’invasione nelle sua rubrica).

Un pensiero su “La pressione dell’amore

  1. bè… il pezzo potevi concluderlo togliendo al verbo l’accento…
    cinismo a parte, spero che arrivi anche per te LA persona giusta… almeno la smetti con questa assurdissima gara!
    lasegretaria
    (oggi sopportami che sono in mega paranoia!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...